Home » Teatro. Volume secondo. Lamante - Il ritorno a casa - Vecchi tempi - Terra di nessuno - Tradimenti - Il bicchiere della staffa - Il linguaggio della montagna - Party Time by Harold Pinter
Teatro. Volume secondo. Lamante - Il ritorno a casa - Vecchi tempi - Terra di nessuno - Tradimenti - Il bicchiere della staffa - Il linguaggio della montagna - Party Time Harold Pinter

Teatro. Volume secondo. Lamante - Il ritorno a casa - Vecchi tempi - Terra di nessuno - Tradimenti - Il bicchiere della staffa - Il linguaggio della montagna - Party Time

Harold Pinter

Published
ISBN : 9788806141066
Paperback
277 pages
Enter the sum

 About the Book 

Le prime rappresentazioni delle opere di Harold Pinter furono letteralmente stroncate da quasi tutta la critica. Si scrisse che era un autore eccentrico, inaccettabile, incomprensibile, che non aveva nulla da dire. Oggi è forse lautore vivente piúMoreLe prime rappresentazioni delle opere di Harold Pinter furono letteralmente stroncate da quasi tutta la critica. Si scrisse che era un autore eccentrico, inaccettabile, incomprensibile, che non aveva nulla da dire. Oggi è forse lautore vivente piú rappresentato al mondo, ma come lui stesso tiene a sottolineare: «Adesso sono diventato comprensibile, accettabile, eppure le mie commedie sono sempre le stesse di allora. Non ho cambiato una sola battuta!»Il secondo volume - che contiene anche alcuni «ritocchi» compiuti dallo stesso autore - comprende le commedie scritte tra il 1962 (The Lover) e il 1991 (Party Time). Dai capolavori della maturità, come Il ritorno a casa del 1964, e Terra di nessuno di dieci anni dopo, alle tragicommedie sulla «menzogna dellamore» - Lamante, Vecchi tempi, Tradimenti - ai brevi drammi «politici» piú recenti - Il bicchiere della staffa, Il linguaggio della montagna, Party Time, in cui Pinter denuncia, con la consueta forza di ambasciatore di Amnesty International e di illustre rappresentante del P.E.N. Club inglese, torture, guerre, violazioni dei diritti umani e abusi di potere. Il volume è accompagnato dallappendice Pinter in Italia e da una nota del curatore che dà conto delle altre numerose «arti» di cui egli è maestro: regista, sceneggiatore, attore.